19. Patrick Amstutz

     Vingt poèmes / Venti poesie

Traduzione italiana di Aurelio Buletti
Immagini di Umberto Maggioni

Questo libro è stato stampato in
185 esemplari dei quali 160 numerati da 26 a 185
venti da 6 a 25 contengono un’incisione a colori

di Umberto Maggioni, “en feuille volante“, firmata dall’autore
e cinque  fuori commercio numerate da I a V
contenenti ciascuna le sette incisioni originali
stampate da Gianstefano Galli
nel suo atelier di Novazzano (TI)

Pagine: 56

Gennaio 2019


P. Amstutz ha già collaborato con A. Buletti per l’opera di

Werner Renfer, In ogni dove

trad. di A. Buletti (alla chiara fonte, 2015) ;

con U. Maggioni per una mostra a Lyss nel 2016 e per la rivista TROU n° XX nel 2010.


Patrick Amstutz
è nato nel 1967. Vive a Bienne. Poeta, editore e critico. Numerose pubblicazioni.

Aurelio Buletti
è nato nel 1946. Vive a Lugano.
Nelle edizioni alla chiara fonte sono usciti alcuni suoi libri di poesie.

Umberto Maggioni
è nato nel 1933. Vive a Belprahon (Giura bernese). Scultore e incisore. Ha esposto spesso in Svizzera e in Italia


______________________________

Le soir fait tomber son chapelet de poudres
(le soir est un drôle de guerrier
qui couvre la voix des enfants).

Vient le temps du bois mort
et la douceur des hanches,

la nuit liée par une parole.

*

La sera sparge un rosario di polveri
(è un ben buffo guerriero la sera
a coprire la voce dei bambini).

Arriva il tempo della legna morta
e viene la dolcezza delle anche,

la notte avvolta da una parola.


________________________


C’est une mauvaise aube.

Les hommes ne protègent plus
la laine des berceaux.

Dans le visage des mères,
dans le visage des sœurs,
s’élèvent les thrènes,
s’envolent les cendres.

Il doit sûrement neiger ailleurs.

*

È un’alba cattiva.

Non ci sono più uomini a proteggere
la lana delle culle.

E nel viso di madri e di sorelle
si levano lamenti
volano via ceneri.

In altri luoghi di sicuro nevica.