30.Elia Buletti

     Nella mia cameretta ammazzando il tempo

     immagine alla chiara fonte

     pagine 32

     dicembre 2006


Elia Buletti vive per il momento a Berlino.





mentre accendo una candela
penso a una frase perfetta

ci sono altre 30 pagine
di roba del genere
nel taccuino nero
infilato sotto al pane in cucina.


*


faccio solo il mio dovere!
ascolto le confessioni nei bar:
dopo ca. 10 min. mi rompo.

penso:

questi pensatori non sono
abbastanza magri per toccarmi
e non hanno abb. lische.


*


non tutti i fannulloni
sono uguali,
prendete i ragazzi
tristi ad esempio
loro non guardano
dalla finestra,
lavano i piatti piuttosto
mentre i capelli
gli si dilungano.


*


era davvero un bel posticino
con i cani bagnati poco distanti,
l'acqua del fiume grigiastra,
i tristissimi arbusti
e noi due seduti in silenzio.

sacrificammo qualche birra,
così, per fare comunque un po' finta.